BonoMedico ItaliaIl momento ideale per un trapianto di capelli

Il momento ideale per un trapianto di capelli

Il momento ideale per un trapianto di capelli

Quando sottoporsi a un trapianto di capelli è una scelta di carattere personale, visto e considerato che si tratta di un intervento estetico facoltativo. Di solito si dice che il momento migliore sia quando il paziente decide di farlo, tuttavia si consiglia di aspettare il 35° anno di età.

Alcuni specialisti ritengono che gli uomini tra i 18 e i 25 anni di età non siano candidati ideali: avendo cominciato da poco a perdere i capelli è difficile che il chirurgo possa capire quanti ne perderanno prima che l’alopecia si stabilizzi. Per questo motivo, i chirurghi consigliano di trattare la calvizie solo dal 35° anno di età in avanti.

A partire da questo momento, come abbiamo già detto, il momento ideale per sottoporsi a un trapianto di capelli diventa una decisione personale. Le persone che desiderano sottoporsi a questo tipo di intervento lo fanno spinti dal desiderio di risolvere il loro problema di alopecia androgenetica.

Qual è il momento migliore per sottoporsi a un trapianto di capelli?

Detto questo, si può procedere al trapianto di capelli quando si manifesta l’alopecia androgenetica, indipendentemente dallo stadio raggiunto. Il trapianto molto spesso viene richiesto quando l’alopecia androgenetica è al suo stadio iniziale. Un intervento effettuato non appena appaiono i primi sintomi presenta alcuni vantaggi rispetto alla decisione di posticipare.

Tra i vantaggi vi è il fatto che l’intervento resta più discreto e passa completamente inosservato ad occhi estranei; i capelli innestati crescono in modo naturale senza più cadere, senza rigetto da parte del cuoio capelluto e il paziente dispone ancora di una densità capillare tale da mascherare gli innesti.

Allo stesso tempo, sottoporsi a trapianto quando l’alopecia è ancora all’inizio, evita al paziente la sgradevole sensazione di diventare gradualmente calvo. Per ottenere un buon risultato il paziente deve essere in buona salute e con un idoneo rapporto tra zona donatrice e zona ricevente.

Quindi, per essere idoneo ad un trapianto di capelli, devo aspettare che smettano di cadere oppure no?

No, non si deve aspettare che i capelli smettano di cadere.

Le attuali tecniche FUSS e FUE permettono di inserire nuovi capelli tra quelli esistenti, migliorando e riportando a livelli normali la densità dei capelli. Ciò non esclude che in futuro possa essere necessaria una nuova sessione per restare al passo con il progredire della calvizie.

Altri argomenti che possono interessarti: