BonoMedico ItaliaRinoplasticaLa rinoplastica per questioni estetiche

La rinoplastica per questioni estetiche


Commento
Pubblicato in Rinoplastica

Accanto alla rinoplastica richiesta per motivi funzionali, troviamo la rinoplastica per motivi di carattere estetico. Attraverso questo tipo di intervento è possibile migliorare notevolmente la forma del naso e, in alcune occasioni, può persino essere realizzato contemporaneamente ad altri interventi di miglioramento estetico, come ad esempio, il lifting parziale o totale, la mentoplastica, per citarne alcuni.

Da un punto di vista estetico i difetti su cui solitamente si interviene mediante la rinoplastica sono:

  • Naso troppo sottile o, al contrario, troppo largo.
  • Presenza di gibbo nasale o gobba sul dorso del naso.
  • Disarmonia causata da un naso troppo grande o troppo piccolo rispetto al resto del viso.
  • Punta del naso eccessivamente grande, piccola o troppo appuntita.
  • Asimmetria del naso a seguito di trauma.
  • Angolo del naso disarmonico.

Obiettivi che si possono raggiungere con la rinoplastica

rinoplastica estetiche

Accanto alla rinoplastica richiesta per motivi funzionali, troviamo la rinoplastica per motivi di carattere estetico

In breve, la rinoplastica offre l’opportunità di migliorare il nostro impatto estetico, intervenendo sui seguenti aspetti:

  • La simmetria: quando si interviene sulla simmetria, specialmente nel viso, il nostro aspetto migliora visibilmente. Un naso non centrato è immediatamente visibile poiché altera l’equilibrio del viso.
  • La forma: con la rinoplastica è possibile modificare radicalmente l’aspetto del volto, ritoccando in modo sottile alcuni tratti del naso, ad esempio modificandone la punta, riducendo o allargando le narici, modificando l’angolo tra il naso e il labbro superiore, etc.
  • La grandezza: la rinoplastica permette di ridurre o aumentare la grandezza del naso, aggiungendo o asportando tessuto. Un cambiamento anche minimo può offrire un risultato di grande impatto estetico. Questo è uno dei motivi per cui è consigliabile aver raggiunto l’età minima e aspettare il completo sviluppo del naso prima di pensare a questo tipo di intervento.

Un buon chirurgo, prima di procedere con l’intervento, deve considerare diversi elementi tra cui la simmetria, la forma e la grandezza del naso; inoltre il rapporto di quest’ultimo con il resto del corpo. L’obiettivo è sempre la completa soddisfazione del paziente.

La rinoplastica offre l’opportunità di migliorare il nostro impatto estetico

La rinoplastica è in grado di migliorare la simmetria del viso quando il naso deviato crea un effetto di squilibrio.

    Rispetto alla forma del naso, il chirurgo può agire allargando, restringendo le narici o cambiando la forma della punta. In alcuni casi questi ritocchi si possono realizzare mediante rimodellamento, senza necessità di chirurgia.

    Infine, per quanto riguarda le dimensioni del naso, il chirurgo è in grado di intervenire aggiungendo o sottraendo parti di tessuto.

    rinoplastica estetiche

    Per ottenere un buon risultato e soddisfare pienamente il paziente, è molto importante che quest’ultimo segua le indicazioni fornite dal chirurgo plastico

    Visita chirurgica

    Il naso non deve essere mai considerato in modo isolato, ma come uno degli elementi del viso: qualsiasi ritocco che vi si esegue incide in modo significativo sull’aspetto complessivo. Il chirurgo deve saper anticipare e immaginare l’effetto della modifica sul resto del viso.

    Come già anticipato, per ottenere un buon risultato e soddisfare pienamente il paziente, è molto importante che quest’ultimo segua le indicazioni fornite dal chirurgo plastico, come prendersi cura delle cicatrici. Il chirurgo deve disporre di esperienza e di formazione per questo tipo di intervento, garanzia di un risultato estetico armonico e di minori rischi in sala operatoria.

    Il naso non deve essere mai considerato in modo isolato, ma come uno degli elementi del viso

    rinoplastica estetiche

    Con la rinoplastica è possibile modificare radicalmente l’aspetto del volto, ritoccando in modo sottile alcuni tratti del naso

    È scontato che per un’operazione del genere non basta che il chirurgo abbia sufficiente esperienza e abilità: è necessario anche un ottimo senso dell’estetica e, nei limiti del possibile, che questo senso corrisponda all’ideale che ha in mente il paziente.

    È importante descrivere al chirurgo plastico che effetto si desidera ottenere con il ritocco. Nel caso in cui il chirurgo non lo condivida, occorre ascoltare con grande attenzione le sue motivazioni; il chirurgo plastico, grazie all’esperienza possiede una visione più ampia circa i risultati che si possono raggiungere e il tipo di intervento più adatto al paziente. In caso di dubbio è consigliabile ricorrere al parere di altri chirurghi e valutare le risposte di ognuno. L’intervento di rinoplastica non dovrebbe essere realizzato fintanto che il paziente non sia pienamente convinto della modifica che è possibile apportare e se non è certo che il chirurgo scelto sia il più indicato per raggiungere tale obiettivo.

    Allo stesso modo sarà utile poter consultare le fotografie di altri interventi, per poter analizzare il tipo di miglioramento più adatto al viso del paziente e anticipare l’aspetto finale che il naso andrà ad acquistare.

    Altri argomenti che possono interessarti:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *